“il Panfilo”

La nostra Storia...

 

 

Presente a Ostia dal 1967, dopo alcune gestioni,la “Pizzeria Ristorante Al Panfilo” è condotta dalla famiglia Tartaglione con in testa papà Raffaele,il mitico Chef  Ilio e l’esperta pizzaiola Maddalena.
Dopo pochi anni Teresa, Nino, Mina e mamma Tina conducono da soli quello che diventerà il locale più ricercato di Ostia.La cordiale conduzione familiare sceglie la via della freschezza e della genuinità, dei prodotti freschi fatti a mano. Dagli gnocchi di patate che mamma Tina rivisita in nero di seppia con frutti di mare ai ravioli di polpa di granchio alla crema di scampi. Il pescato locale è affidato all’amore per la semplicità di Nino che lo offre alla griglia, sapido e profumato o fritto, croccante e leggero. La pasticceria viene curata personalmente da Teresa. Con estro e sapienza la più grande dei fratelli dona il giusto equilibrio ai piccoli scrigni che al mattino fanno capolino dal forno a mattoni refrattari e alla sera svelano tutto il loro sapore. Mina, la più piccola, riserva ai clienti una accoglienza cordiale e professionale. Cura anche la cantina, i distillati e le birre artigianali. Il fiore all’occhiello del Panfilo è la pizza che Nino e Mimmo curano con tanto amore, scegliendo le farine migliori, i giusti tempi di lievitazione e ingredienti di ottima qualità. Si ottiene così una pietanza tanto saporita e leggera quanto coreografica (famose e cliccatissime sul web quelle a forma di cuore).
Nel 2013 il grande salto di qualità: lasciata l’ormai quasi trentennale location, lo staff del Panfilo si trasferisce all’angolo adiacente in quello che viene descritto come il Ristorante Pizzeria più bello di Ostia.
La sala interna è bellissima e climatizzata. 100 pollici di televisione assicurano le partite serali di campionato e la terrazza all’aperto permette di cenare in tutta libertà lasciando i propri figli alle prese con gli innumerevoli giochi.

Da 29 anni vi offriamo un perfetto ritrovo per buongustai…..
…….con orgoglio!

 

 

alpanfilo_storia_1

alpanfilo_storia_3

alpanfilo_storia_2